WORLD SHOOTOUT
Underwater Photo Grand Prix
15 Years | 667 Winners | $267,000 Cash

La storia

About us - La storia
La nostra storia inizia nel 2005 con l’Eilat Red Sea ShotOut.
Da allora abbiamo assegnato fantastici premi a fotografi subacquei di tutto il mondo, per un valore complessivo di oltre 1.000.000 $, di cui oltre 267.000 $ assegnati in contanti!
La prima competizione on line del concorso World ShootOut nasce nel 2011 da un idea del produttore David Pilosof che abbattendo i confini delle nazioni e coinvolgendo fotosub di tutto il pianeta, ha dato inizio ad una gara internazionale unica nel suo genere.
Centinaia di fotografi provenienti da tutto il mondo hanno partecipato, anno dopo anno, al concorso World ShootOut, presentando migliaia di immagini e video ritraenti i posti più diversi: dai tranquilli laghi canadesi alle misteriose acque dell’Alaska, al grande squalo bianco del Golfo del Messico.
Pilosof è anche l’ideatore di una serie di altre imponenti produzioni fotografiche subacquee, attraverso le quali è riuscito a realizzare progetti ritenuti, inizialmente, impossibili:

nel 2010 - 3 giorni di trasmissioni video subacquee in HD, live, dai fondali del Mar Rosso in occasione della manifestazione Photokina, a Colonia, in Germania;

Nel 2011 – produzione di Video subacquei 3D mozzafiato dai fondali del Mar Rosso (in collaborazione con FTV);

nel 2014 - STORM IN THE SEA – trasmissione, in diretta, delle immagini  ritraenti i 281 subacquei immersi, contemporaneamente, sul relitto del Satil, ad Eilat, in Israele;

nel 2015 - SILENCE OF THE SHARKS – la manifestazione subacquea di protesta contro la caccia agli squali. 

nel 2019 - la categoria “Photographer of the year” prende il via in 5 Paesi europei e in Asia.

Siamo orgogliosi e felici di invitare i subacquei, i fotografi subacquei, i centri subacquei, i media di tutto il mondo a partecipare ad una delle più spettacolari, innovative e creative competizioni mai realizzate.I vincitori del World ShootOut 2019 saranno resi noti in occasione della cerimonia che si svolgerà il 25 gennaio 2020, nell’ambito del BOOT di Düsseldorf, in Germania.